Ad integrazione delle riduzioni TARI 2021 per causa COVID-19 approvate a fine giugno (Del.CC n. 90 del 25/06/2021), in data 22/07/2021 il Consiglio Comunale ha approvato riduzioni integrative della tassa sui rifiuti TARI per causa COVID per l'anno 2021 (Del. 103 del 22/07/2021).

Si tratta di riduzioni TARI per l’anno 2021 per causa COVID-19, riconducibili alla minore produzione dei rifiuti per le attività economiche non elencate al punto 9 della deliberazione del Consiglio Comunale n. 90 del 25/06/2021, le quali saranno applicate nel rispetto dei seguenti criteri:

 

A) applicazione della riduzione pari al 50% della parte variabile della tassa sui rifiuti per le aziende che abbiano avuto almeno 50% dei dipendenti in cassa integrazione per almeno 50% dei giorni lavorativi nel periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 e che contemporaneamente abbiano registrato un calo significativo dei conferimenti dei rifiuti nello stesso periodo, rapportato con la media degli ultimi due anni;

 

B) applicazione della riduzione pari al 25% della parte variabile della tassa sui rifiuti per le aziende che abbiano avuto almeno 25% dei dipendenti in cassa integrazione per almeno 25% dei giorni lavorativi nel periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 e che contemporaneamente abbiano registrato un calo importante dei conferimenti dei rifiuti nello stesso periodo, rapportato con la media degli ultimi due anni.

 

Le riduzioni in questione:

- saranno applicate in seguito alla presentazione, entro il termine perentorio del 30/09/2021 ed esclusivamente via PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), di una auto dichiarazione comprovante il possesso dei requisiti sopra indicati con la contestuale richiesta di applicazione della riduzione del 50% o del 25% della parte variabile della tassa sui rifiuti per l’anno 2021 da parte delle aziende interessate.

- saranno applicate nell’emissione degli avvisi di pagamento di saldo TARI 2021 e con riferimento alle tariffe vigenti al momento della emissione medesima;

- saranno riconosciute alle aziende richiedenti seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle auto dichiarazioni e fino all’esaurimento delle disponibilità finanziarie; faranno fede la data e l’ora della ricezione della PEC.

 

Il modello dell’istanza e maggiori informazioni si invita a consultare la sezione dedicata alla Tassa sui rifiuti TARI 

torna all'inizio del contenuto