Il servizio è erogato dall'Ufficio Servizio Finanziario

Cosa è?

Pagamento di prestazioni  - Erogazione di contributi

Il procedimento

  1. Gli Enti o le Associazioni che devono ottenere dal Comune il pagamento di prestazioni di servizi anche in seguito a firma di convenzioni devono presentare la fattura o in alternativa la seguente richiesta:
    Si veda allegato "Prestazioni esenti da IVA e Bollo".
    Tali pagamenti sono soggetti all'obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari previsti dalla Legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche ed integrazioni e devono essere comunicati al Comune i dati del conto corrente bancario o postale sul quale effettuare il versamento del corrispettivo della prestazione, pertanto non è consentita una diversa modalità di pagamento.
  2. Gli Enti o le Associazioni che devono chiedere al Comune la concessione di contributi devono presentare all'Ufficio proponente la seguente dichiarazione ai sensi art.28, comma 2 del D.P.R. 600/1973, compilata e firmata dal Presidente o legale rappresentante.

Si veda allegato "Dichiarazione di Responsabilità per Contributo".

Tali pagamenti, a scelta del beneficiario possono avvenire nei seguenti modi:

  1. accredito in c/c bancario: in tal caso dovrà essere specificato il numero di c/c, la banca, l'indicazione e l'ubicazione dell'agenzia e le coordinate bancarie (Codice IBAN );
  2. accredito in c/c postale: in tal caso dovrà essere specificato il numero di c/c e il Codice IBAN;
  3. invio di assegno circolare: in tal caso sarà provveduto all'invio di un assegno circolare non trasferibile intestato al beneficiario del mandato di pagamento con addebito delle spese di spedizione dell'assegno che verranno scalate dall'importo da riscuotere.
  4. riscossione diretta del Presidente o Legale Rappresentante.1

1Delega a riscuotere - Ove fosse prevista la riscossione del mandato di pagamento da parte dell'intestatario dell'azienda o del Presidente dell'associazione/ente o del Legale Rappresentante e quest'ultimo fosse impossibilitato a recarsi a riscuotere in Tesoreria e non sia possibile usufruire di una delle modalità indicate ai punti a), b) o c), il medesimo può delegare una persona di sua fiducia. In tal caso dovrà far pervenire all'Ufficio Ragioneria una delega, firmata in calce con allegata la fotocopia fronte/retro della propria carta d'identità.

Si veda allegato "Delega Enti".

NOTA: Dal 1° luglio 2008 è diventato obbligatorio l'utilizzo del Codice IBAN per effettuare qualsiasi tipo di pagamento con bonifico bancario.

Allegati:
Scarica questo file (DELEGA ENTI.pdf)DELEGA ENTI.pdf[Delega Enti]55 kB
Scarica questo file (Dichiarazione di Responsabilità.pdf)Dichiarazione di Responsabilità.pdf[Dichiarazione di Responsabilità per Contributo]53 kB
Scarica questo file (Prestaz esenti da IVA e BOLLO.pdf)Prestaz esenti da IVA e BOLLO.pdf[Prestazioni esenti da IVA e Bollo]54 kB

torna all'inizio del contenuto