Il servizio è erogato dall'Ufficio URP e Servizi Demografici

 


Cosa è?

I Cittadini dell'Unione Europea che risiedono in Italia possono, su loro richiesta:

- votare per l'elezione del sindaco, del Consiglio comunale e circoscrizionale del Comune in cui risiedono ed essere eleggibili a consigliere comunale o componente della giunta del Comune, con esclusione della carica di sindaco e di vicesindaco.

- votare per l'elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento Europeo (votando presso il Comune di residenza) oppure votare per l'elezione dei rappresentanti del proprio Paese al Parlamento Europeo (votando presso il proprio Consolato) - per i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo. Il diritto di voto alle elezioni europee non può essere esercitato più di una volta nella medesima elezione, chi vota per l'elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento Europeo rinuncia all'esercizio dell'analogo diritto di voto nel suo paese di provenienza per i rappresentanti del suo paese al Parlamento Europeo e viceversa.

Hanno diritto di elettorato attivo e passivo alle elezioni europee e comunali che si svolgono in Italia i cittadini stranieri che:

a) abbiano la cittadinanza di uno Stato dell'Unione;
b) risiedano in un Comune Italiano;
c) non siano stati privati del diritto di voto né nello Stato di origine né in Italia;
d) ne facciano formale richiesta;
e) integrino le stesse condizioni richieste ai cittadini italiani per essere elettori ed eletti, in applicazione del principio di non discriminazione tra i cittadini italiani e i cittadini comunitari.


Dunque, il cittadino di un Paese dell’Unione che per qualsiasi motivo previsto dalla legge del suo paese abbia perso il diritto di elettorato attivo o passivo nel suo Paese automaticamente perde anche l'elettorato amministrativo ed europeo in Italia e qualora sia stato già eletto decade dalla carica per sopravvenuta ineleggibilità.

Il procedimento

Per votare è necessario iscriversi nelle liste elettorali aggiunte. La domanda di iscrizione può essere presentata al comune di residenza in ogni momento. Per le elezioni comunali e circoscrizionali il termine ultimo per presentarla è non oltre 40 giorni prima la data fissata per le elezioni, mentre per quelle europee deve essere presentata almeno 90 giorni prima.

Coloro che sono già iscritti non devono ripresentare la domanda.

Per le elezioni del 2014 le domande di iscrizione alle liste elettorali aggiunte devono essere presentate

- entro il 24 febbraio 2014 per votare per l'elezione del Parlamento Europeo - vai alla scheda sull'elezione del Parlamento Europeo 2014 - scarica il modulo

- entro il 15 Aprile 2014 per votare per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale - scarica il modulo

I moduli di domanda devono essere compilati, firmati e accompagnati dalla fotocopia di un documento di identità in corso di validità e presentati con una delle seguenti modalità:

  • a mano presso l’ufficio protocollo del Comune;
  • per e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  • per PEC all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
  • per fax al n. 0571/609760;
  • per posta raccomandata a.r. all’indirizzo: Comune di Montespertoli – Ufficio Elettorale, Piazza del Popolo, 34 –50025 Montespertoli (FI).

Ulteriori informazioni e approfondimenti anche in altre lingue UE sono disposibili sul sito Operation Vote.

Quali sono i costi da sostenere?

Il servizio è gratuito

 

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI

torna all'inizio del contenuto