Il servizio è erogato dall'Ufficio Biblioteca, Archivio storico e Musei

COSA E'?

Si tratta di un itinerario guidato nel paesaggio della bassa Val di Pesa, che si snoda per due chilometri lungo la via di crinale fra Castiglioni e Montegufoni – dalla cappellina della villa fino alla colonnina che ricorda il partigiano caduto durante la seconda guerra mondiale -; è raggiungibile sia da Ginestra che da Montagnana e non ha un ordine obbligato di percorrenza. Cartelli direzionali marroni indicano il percorso che si può fare a piedi, in bicicletta o anche in auto. L’apparato informativo guida il visitatore nell’osservazione diretta delle tracce, ancora individuabili nel paesaggio attuale, di paesaggi ormai scomparsi, raccontando momenti significativi della storia del territorio.
Questo itinerario didattico nel paesaggio è stato realizzato nel 2001 dal Comune di Montespertoli con il cofinanziamento della Regione Toscana e della Comunità Europea, nell’ambito delle misure per la valorizzazione degli ambienti agro-silvo-pastorali, e rivisto nei testi grazie ad un finanziamento del 2018 della Fondazine Cassa di Risparmio di Firenze.
E’ un esempio di musealizzazione diffusa che propone il paesaggio come “luogo del museo”, attraverso una didascalizzazione che utilizza strumenti dinamici, cioè aggiornabili con il progredire delle ricerche e interattivi nell’approccio con l’utenza.

L’Itinerario coinvolge il visitatore nella scoperta degli indizi relativi a tre paesaggi:

  • quello delle fattorie di periodo romano fra la metà del I sec. a.C. e la fine del II sec. d.C. - le villae : aziende agricole che gestivano produzioni specializzate, in particolare vino;
  • quello del sistema delle Chiese, articolato in Pivieri e Popoli, in periodo medievale e rinascimentale;
  • quello mezzadrile, definitosi a partire dal ‘700, legato in particolare alla presenza di una importante azienda agricola, sulla cui proprietà l’itinerario si sviluppa per la sua maggior parte, e di cui sono visibili le case coloniche pertinenti a diversi poderi.

Il Museo del Paesaggio fa parte del "Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa" che unisce in un unico percorso ideale i patrimoni artistici dei Comuni dell'Unione dell'Empolese Val d'Elsa come impegno di valorizzazione e diffusione delle opere d'arte raccolte nei musei di questo territorio.
Il Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa è consultabile al seguente indirizzo Internet: www.museiempolesevaldelsa.it

ORARIO DI APERTURA

Sempre aperto e visitabile.

 

QUALI SONO I COSTI DA SOSTENERE?

Ingresso gratuito.

 

Per informazioni Ufficio Turistico: e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 0571600255.

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto