Assegnazione spazi propaganda elettorale

La collocazione e l'assegnazione degli spazi per la propaganda elettorale diretta sono state stabilite rispettivamente con le delibere n.228 e n. 235 della Giunta Comunale del 3 Novembre 2016.

Ogni richiedente può affiggere i propri manifesti esclusivamente nello spazio corrispondente al numero assegnato.

I tabelloni saranno collocati nei seguenti spazi:

 

N. ord.

Denominazione del

Centro Abitato

N. Spazi DIRETTA

1

Capoluogo – via Montelupo
(tra piazza del mercato e zona cimitero)

1

2

Ortimino – Via Volterrana Sud
(parcheggio angolo Ortimino)

1

3

Fornacette – Via Certaldese
(piazzetta antistante il Circolo)

1

4

San Quirico in Collina – Via della Chiesa
(parcheggio)

1

5

Baccaiano – Via Volterrana Nord
(fronte intersezione via Virginio)

1

6

Montagnana Val di Pesa – Piazzale degli Ulivi

1

7

Martignana – Via Orme
(tra innesto via G. Di Vittorio e via Bandite)

1

8

Anselmo – Piazza Ninì Cassarà

1

 

Disciplina della propaganda elettorale

La Legge di stabilità 2014 ha profondamente innovato la disciplina della propaganda elettorale al fine di contenere la spesa pubblica.
La legge ha disposto l'eliminazione della propaganda indiretta ed ha disposto la riduzione del numero degli spazi della propaganda diretta.
Nei Comuni con popolazione compresa fra 10001 e 30000 abitanti come Montespertoli possono essere individuati da un minimo di 5 e fino ad un massimo di 10 spazi.

A partire dal venerdi 4 novembre è vietata la propaganda elettorale luminosa o figurativa a carattere fisso - ivi compresi i tabelloni, gli striscioni o i drappi - ogni forma di propaganda luminosa mobile, il lancio o il getto di volantini, nonché l'uso di altoparlanti su mezzi mobili.

A partire dal sabato 19 novembre e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto di render pubblici o diffondere sondaggi demoscopici sull'esito delle elezioni.

torna all'inizio del contenuto