45 scatti fotografici, memorie di un viaggio in Bielorussia di Ilaria Corsi

 

Venerdì 10 giugno alle 19.00 al LOFT 19 a Montespertoli, si inaugura stelle minute, scatti fotografici di Ilaria Corsi. Ilaria espone 45 foto realizzate su pellicola in bianco e nero con una Olympus OM1. Un reportage del suo viaggio in Bielorussia, organizzato nel 2013 dall’Associazione Solidali per crescere che si prendeva cura di far arrivare nel nostro Paese decine di bambini bielorussi sconvolti dal disastro di Chernobyl per un periodo estivo di risanamento psicologico e fisico. Tra loro, Irina, con la quale Ilaria, con Angiolo e Carla, ha vissuto per sedici anni momenti indimenticabili . É la storia di un amore grande che continua anche oggi seppure a distanza.

 

Il progetto dell'Associazione Solidali per Crescere ad oggi è terminato, la Confraternita della Misericordia di Montespertoli continua il percorso di aiuti delle famiglie montespertolesi e di accogliernza delle famiglie ucraine rifugiate a Montespertoli ed è in questo particolare momento storico che Ilaria decide si stampare per la prima volta le sue foto: foto in bianco e nero, per lo più ritratti, ma anche quartieri, case, vita comune. Alla storia delle sue fotografie accosta la poesia “Mania di Solitudine” di Cesare Pavese.

 

Gli scatti sono proprio stelle minute, stelle fugaci, preziose entità albergatrici del proprio corpo, mentre fuori si raccontano paesaggi depersonalizzati, spezzati e spazzati dagli echi di una centrale nucleare di un tempo agli echi di una guerra di adesso. É un mondo di periferia che fa da cassa di risonanza a tutta la storia che succede intorno, è un mondo di gente in balìa delle grandi potenze, ma che nel momento in cui ha la possibilità di essere protagonista di uno scatto, mostra la propria vanità, le proprie abilità, il proprio assaporare la vita, la propria libertà di essere.

 

"Quando guardiamo le stelle, non vediamo le stelle. Vediamo la loro luce riflessa, una luce che arriva da molto lontano, dove spazio e tempo si confondono. stelle minute non sfugge a questa regola: il buio del cassetto dove queste fotografie sono state in attesa di mostrarsi per nove anni, è un pò come lo spazio siderale che la luce delle stelle deve attraversare per rivelarsi." spiega la fotografa Ilaria Corsi.

Le immagini e i pensieri saranno un’occasione di riflessione e di solidarietà: nei giorni della mostra, sarà possibile effettuare delle donazioni a favore della Misericordia di Montespertoli.

"Un ringraziamento speciale va all’Amministrazione del Comune di Montespertoli, al Circolo Fotografico Fermoimmagine di Montespertoli che ha concesso gli spazi del LOFT19, a Guido Cozzi, angelo custode di questa mostra e a Marta." conclude la fotografa.

Orari apertura mostra: venerdì 19.00 – 22.00, sabato 10.00 – 12.00/ 17.00 – 19.00, domenica 10.00 – 12.00/ 17.00 – 19.00

torna all'inizio del contenuto