Notice: Undefined variable: legacy in /var/www/html/montespertoli/htdocs/templates/italiapa/html/com_content/article/default.php on line 97

Dopo aver dato inizio ad una nuova stagione culturale a Montespertoli con l'arrivo della seconda opera del progetto Terre degli Uffizi al Museo d'Arte Sacra, avviato il programma degli eventi in occasione dei 150° anni dalla nascita di Amedeo Bassi, la 64° Mostra del Chianti vedrà un'anticipazione della festa la mattina di sabato 28 maggio con l'inaugurazione di ben tre mostre di arti visive. Il Sindaco e la Giunta saranno presenti ad ogni momento di apertura, nel dettaglio il programma prevede:

Alle ore 10:00 al Centro Culturale “Le Corti” / Biblioteca “E. Balducci” si scoprirà le opere create delle allieve del corso di pittura tenuto da Rita Pedullà, mostra dal titolo "La terapia del colore".
"Se dipingete, chiudete gli occhi e cantate: con queste parole di Pablo Picasso mi piacerebbe raccontare quest’anno passato con le donne del corso di pittura tenuto per il Comune di Montespertoli. Alcune di esse non avevano mai dipinto e piano piano cominciando da una semplice forma sferica, solitamente una mela, hanno portato avanti una ricerca pittorica basata sia sulla tecnica ma soprattutto sulla personale espressione. La pittura ha in se qualcosa di magico. La tela bianca diviene quadro. Le emozioni personali adesso hanno lasciato una traccia: la gioia, la tristezza, la poesia, tutto esce da noi è diviene. Non c’è un lavoro uguale ad un altro, un segno, una stesura del colore che sia uguale ad un’altra. Dalla pittura si può sentire un beneficio personale, come dice Picasso, si può sentire il proprio canto" dichiara l’insegnante Pedullà.



Alle ore 10:45 l'Amministrazione Comunale si sposterà al Circolo Fotografico (CFFM) al LOFT19, in via Sonnino 21, per conoscere la mostra fotografica intitolata “Montespertoli segretaa”.
Il nostro occhio sui luoghi abbandonati, misteriosi, curiosi, nascosti, invisibili, desueti, elegantemente decadenti” dichiara Alessandro Fontani, presidente del CFFM.
Espongono alla mostra: Alessandro Fontani, Antonietta Adamo, Andrea Nigra, Daniele Galloni, Daniela Mazzetti, Francesco Scali, Francesco La Colla, Fernando Palmerini, Giuliano Corti, Massimo Ciaponi, Marida Tellini, Marco Galeotti, Leonardo Novelli, Simone Pierini, Stefano Vignozzi, Stefano Cerchiai, Valentina Canuti, Valentina Santecchia, Serena Fontanelli, Samuele Calamassi e con la partecipazione straordinaria di Guido Cozzi. Cappello Poetico curato dall’Artigiana Scrittora Giovanna Vannini.

In conclusione, scendendo verso piazza del Popolo, alla Sala Topical alle ore 11:30 sarà inaugurata la mostra fotografica dal titolo “Due passi nella Valdelsa fiorentina” del fotografo Roberto Bastianoni, prodotta dall’Ente di Cambiano e dalla Fondazione Teatro del Popolo, organizzata dal Comune di Montespertoli e da Casa del Popolo, Arci, Auser, Bibliaumus, SPI CGIL, inserita all’interno del programma “La mezza stagione”.

Roberto Bastianoni è un fotografo professionista con alle spalle oltre sessant’anni di attività. La moda e la pubblicità sono gli spazi in cui si è ritagliato la sua popolarità con il suo inconfondibile stile, la raffinatezza e il taglio del tutto personale. Durante il lockdown del 2020, Bastianoni con il suo inseparabile smartphone, ha proiettato il suo sguardo attento al paesaggio che lo circondava scoprendo lui per primo, nuovi angoli e nuovi punti di vista del territorio tanto amato attraversando i cinque comuni della Valdelsa fiorentina: Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme, Montaione, Montespertoli.