É aperto il bando della Regione Toscana a sostegno dei centri storici, dei comuni termali e dei comuni classificati “zona rossa” tra il 21 marzo e il 17 aprile 2021 che a causa dell'emergenza Covid-19 hanno visto il proprio fatturato ridursi di almeno il 30% tra il 2019 e il 2020.

 

Possono presentare domanda micro, piccole e medie imprese così come definite dall’allegato I del Reg. (UE) n. 651/2014, nonché professionisti, operanti nei settori economici individuati dai codici Ateco Istat 2007 ritenuti ammissibili ai sensi della DGR 643/2014, classificati ”Turismo, commercio e cultura” che risultino iscritti alla CCIAA territorialmente competente dei comuni destinatari del bando.

 

Saranno escluse le imprese che hanno già partecipato ai bandi della Regione Toscana emanati o di prossima emanazione per “ristorare” parzialmente la riduzione di fatturato subita a causa della pandemia da Covid-19 per:

  • imprese turistiche localizzate nei comprensori sciistici;
  • imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante autobus coperti;
  • imprese operanti nel settore delle discoteche;
  • imprese operanti nel settore dei matrimoni e degli eventi privati;
  • imprese che gestiscono  parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici;
  • imprese esercenti attività di gestione di stabilimenti termali;
  • imprese esercenti attività di supporto per allestimento fiere, convegni, eventi. 

 

L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo a fondo perduto pari ad € 2.500,00.

 

L'aiuto sarà concesso a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dall'1 marzo 2020 al 28 febbraio 2021 sia inferiore di almeno il 30% rispetto all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel periodo dall'1 marzo 2019 al 29 febbraio 2020.

 

Domande esclusivamente online dalle ore 9 del 17 gennaio 2022 fino alle ore 17 del 4 febbraio 2022.

 

Maggiori informazioni su www.sviluppo.toscana.it.

Fonte: Sviluppo Toscana

torna all'inizio del contenuto