Continua la strategia “Un Paese di Paesi” per la cura quotidiana del capoluogo e delle frazioni

 

Continua la stagione dei cantieri e delle opere pubbliche a Montespertoli, anche grazie ai fondi che provengono dal Governo. In particolare, è finito il cantiere di via Marconi - oggetto di un importante lavoro di riqualificazione con nuovi marciapiedi, nuovo manto stradale e nuova segnaletica – ed è partito quello in via Meucci, nella frazione di Montagnana. Oggetto dell’intervento sono lo slargo su via Volterrana Nord, nel centro della frazione, e via Meucci: si tratta di una viabilità importante, questa, perché collega l’abitato centrale della frazione alle recenti edificazioni in prossimità del polo scolastico. Proprio in virtù della sua strategicità, il tratto sarà oggetto di un intervento di rigenerazione di 90.000 EURO, derivanti dai fondi del governo destinati allo sviluppo sostenibile, la messa in sicurezza del patrimonio pubblico e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

 

I lavori consistono nel completo rifacimento e messa a norma dei marciapiedi dello slargo di via Volterrana Nord e di via Meucci, per consentire una fruizione pedonale ininterrotta dell’abitato, vista anche l’importanza che la strada riveste per chi accompagna i bambini a scuola a piedi. L’intervento, inoltre, prevede una migliore regimazione delle acque meteoriche, come richiesto dagli abitanti della via in più occasioni di confronto con l’Amministrazione Comunale. Infine, il cantiere sarà terminato con la riasfaltatura della sede stradale, nell’ottica di garantire maggiore sicurezza a chi transita e con l’obiettivo ulteriore di riqualificare complessivamente una zona centrale di Montagnana.

 

I lavori conclusi in via Marconi e quelli appena iniziati in via Meucci rappresentano lo sforzo che come Amministrazione Comunale stiamo facendo per riqualificare le aree più bisognose di cura del nostro territorio, con un’attenzione sia al capoluogo sia alle tante frazioni di Montespertoli, secondo la nostra macro-strategia Un Paese di Paesi. Questi interventi andranno a migliorare sensibilmente l’estetica dei nostri borghi e rappresenteranno un bel salto di qualità in termini di vivibilità per i residenti, grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche presenti. Nei prossimi anni sono allo studio ulteriori interventi in altre frazioni e zone del capoluogo, sempre attraverso lo schema adottato fin qui: copertura degli investimenti attraverso fondi esterni e progettazione interna che metta al centro percorribilità pedonale e sicurezza stradale” commenta il Vice-sindaco Marco Pierini, che ha anche la delega ai Lavori Pubblici.

torna all'inizio del contenuto