Investimento complessivo da 8 milioni di euro. Lavori in corso tra ammodernamento degli impianti, sostituzione delle condotte e riorganizzazione del sistema fognario.

Una serie di interventi chiusi di recente, per migliorare il servizio idrico integrato. Altri lavori in corso o in fase di progettazione, su acquedotto e fognatura. E un investimento complessivo che ammonta a 8 milioni di euro, per proseguire nell’ammodernamento delle reti idriche e nell’efficientamento della depurazione. A Montespertoli avanzano secondo copione le attività di Acque, che in stretta sinergia con l’Amministrazione Comunale sta lavorando per superare le problematiche legate alla disponibilità della risorsa idrica e alla continuità del servizio. Criticità che si presentano specialmente nei mesi estivi, quando il sistema - in queste zone piuttosto articolato - viene spesso messo a dura prova dall’ampia richiesta di acqua potabile.

"In questo ultimo anno insieme ad Acque abbiamo iniziato un percorso volto a risolvere le tante problematiche che la rete acquedottistica e la rete fognaria hanno nel nostro comune. Alcuni interventi sono stati realizzati e altri sono in cantiere e questo non può che farci ben sperare per il miglioramento di questi servizi nei prossimi anni. Il Comune di Montespertoli continuerà a monitorare con precisione lo stato di queste reti e a collaborare con il gestore per la realizzazione di nuovi lavori." dichiara il Sindaco Alessio Mugnaini.



Nell’ultimo anno il gestore idrico ha in primis effettuato alcuni lavori finalizzati a garantire un maggiore controllo in tempo reale del sistema di approvvigionamento idrico. Sono stati inoltre realizzati ex novo alcuni impianti vetusti, e sono stati sostituiti alcuni importanti tratti di rete soggetti a perdite. Nello specifico, è stato migliorato il sistema di telecontrollo alla centrale di Cubattoli, e sono state perfezionate le “comunicazioni” tra la centrale, il deposito “I Lecci” e il sistema principale, di modo che un eventuale guasto su un impianto non abbia ripercussioni sugli altri, e ne consenta il corretto funzionamento. Lo stesso deposito è stato ammodernato, tramite nuovi automatismi che permettono di massimizzare la disponibilità della risorsa idrica nei casi di necessità. Anche sulla condotta idrica principale (l’adduttrice Ginestra-Cubattoli) da oggi è possibile controllare in tempo reale ogni variazione significativa del bilancio idrico del distretto, così da consentire l’adozione di misure più tempestive in caso di bisogno.

Attenzione non solo al capoluogo, ma anche alle frazioni: il potenziamento dell’adduzione idrica per Castiglioni è in fase di completamento, mentre nei prossimi mesi saranno sostituiti oltre 1,3 chilometri di condotte in via Orme a Martignana, per un significativo miglioramento del servizio idrico.

Nel prossimo biennio proseguirà il programma di sostituzione delle condotte idriche (tra cui quelle in via Certaldese, via Sodole e via Lucciano), mentre viaggia spedita l’estensione del sistema fognario nel capoluogo, per efficientare la depurazione e restituire così nell’ambiente acque sempre più pulite e in quantità superiori: tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 la rete fognaria risulterà estesa per ulteriori 2400 metri grazie ai 4 lotti di lavori.
Capitolo depuratore Schiavone: si è conclusa la gara per l’affidamento dei lavori. L’obiettivo è superare i limiti funzionali dell’attuale impianto, realizzando un depuratore di nuova generazione, capace di trattare un quantitativo di reflui notevolmente superiore (dagli attuali 3mila abitanti equivalenti arriverà fino a 6mila), efficientando i processi di trattamento e migliorando la qualità delle acque restituite in ambiente attraverso il Rio Turbone.

Si ricorda a tutta la cittadinanza del Comune di Montespertoli che fino al 15 Settembre è in vigore l'ordinanza anti spreco di acqua potabile che può essere usata solo per servizi domestici e igienici.

 

In collaborazione con Ufficio Stampa Acque.SPA

torna all'inizio del contenuto