In arrivo 3 milioni di euro per la realizzazione di un Polo 0-6, il primo del circondario

Mercoledì 4 agosto il Ministero dell’Istruzione ha reso noto l’elenco dei Comuni che si sono aggiudicati in via provvisoria i fondi previsti dal Governo per la costruzione di asili nido, scuole d’infanzia e centri polifunzionali per i servizi alla famiglia. Tra i Comuni che hanno “vinto” il bando ministeriale c’è anche Montespertoli, che ha ottenuto ben 3 milioni di EURO per la realizzazione di un Polo d’infanzia 0-6 nell’area della cosiddetta “valle del Turbone”.

 

Il progetto fa parte della più ampia progettualità che il Comune di Montespertoli ha messo in campo per il nuovo polo scolastico del capoluogo e per il quale erano già state stanziate risorse nel bilancio comunale: in particolare, per il prossimo anno è prevista la gara per le urbanizzazioni del nuovo polo, mentre la gara per il Polo d’infanzia era prevista per il 2023 grazie all’accensione di un mutuo. L’aggiudicazione di questo importantissimo contributo – il più voluminoso che il Comune di Montespertoli abbia mai ottenuto dal punto di vista economico – velocizza ulteriormente il percorso di realizzazione del nuovo polo scolastico, garantendo risorse certe e in gran parte al di fuori del bilancio comunale. Il contributo, infatti, ammonta a 3 milioni di EURO su un totale di 3.450.000 EURO di quadro economico, lasciando all’Amministrazione Comunale un onere di cofinanziamento marginale e assolutamente sostenibile.

 

Si tratta, dunque, di una notizia dalla portata storica per il Comune di Montespertoli, frutto del lavoro appassionato e costante dei servizi Lavori Pubblici e Servizi alla Persona e reso possibile anche grazie a una costante collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Montespertoli. Fin dal primo giorno di insediamento dell’attuale Amministrazione Comunale, infatti, la realizzazione del nuovo polo scolastico è stata in cima alle priorità dell’attività amministrativa dell’Ente. Lo dimostra il fatto che in due anni si è provveduto ad acquistare i terreni, bandire un concorso di idee, approvare il progetto preliminare e reperire le prime risorse nel bilancio comunale. Adesso, l’aggiudicazione di questo contributo – che rientrerà nell’ambito degli interventi sostenuti dal NextGeneration EU, il cosiddetto “Recovery Plan” dell’Unione Europea – rappresenta un ulteriore passo avanti, nonché una notizia senza precedenti nella storia del paese.

 

Il Polo 0-6 è un sogno che sta diventando sempre più concreto. Abbiamo inseguito questo finanziamento con tenacia e con grande professionalità sfruttando al massimo le competenze dei dipendenti comunali e la grande sinergia con l’Istituto Comprensivo. Ora attendiamo l’assegnazione definitiva e le tempistiche di erogazione ma oggi possiamo dire con orgoglio che Montespertoli avrà un nuovo polo scolastico in tempi ragionevolmente brevi” dichiara il Sindaco, Alessio Mugnaini.

 

Il progetto del Polo d’infanzia 0-6 rappresenterà un unicum in tutto l’Empolese-Valdelsa e sarà la concretizzazione del principio di continuità educativa che sta alla base delle più recenti innovazioni legislative in materia di scuola. Di fatto, si realizzerà una struttura che si fonda sul principio per cui ogni bambino gode del diritto all’educazione fin dalla nascita, e per tale ragione necessita di formarsi in un sistema educativo pienamente integrato. L’edificio, peraltro, nascerà nel contesto di un vero e proprio parco, secondo il principio della “scuola nel parco” che vedrà protagonista anche la scuola primaria, in futuro, e sempre secondo i massimi standard di efficienza energetica e integrazione paesaggistica.

 

Ringrazio i membri della giunta e del gruppo consiliare che hanno seguito questo percorso portando ognuno il proprio contributo. L’alto punteggio ottenuto nel bando è la somma del contributo di tutti e ne sono molto orgoglioso” conclude il Sindaco.

   

torna all'inizio del contenuto