Ieri sera, il Centro Culturale "Le Corti" ha riaperto le proprie porte nel cuore del paese con il taglio del nastro tricolore alla presenza del Sindaco e di tanti ospiti istituzionali, tra i quali il Senatore Dario Parrini, il Consigliere Regionale Massimiliano Pescini e i rappresentanti dei Comuni limitrofi.

Il Centro Culturale, nell'ultimo anno, è stato oggetto di una riqualificazione importante, grazie anche alla partecipazione al bando “Spazi Attivi” con cui la Fondazione CR Firenze ha messo a disposizione un contributo per i nuovi arredi e per le attività culturali.

“Inedita! La biblioteca delle persone”, questo il titolo del progetto ideato dall'architetto del Servizio Lavori Pubblici Francesca Di Natali e sviluppato in questi ultimi due anni in collaborazione con la Responsabile della Biblioteca Daniela Brenci. Il nuovo Centro Culturale ha l'ambizione di mettere al centro le persone con una riqualificazione volta alla creazione di nuovi spazi di interazione e scambio.

"Riaprire uno spazio così bello e così centrale nel nostro Paese è una grande emozione. Le biblioteche non si fanno ma crescono e possiamo quindi dire oggi che questo è vero anche per Montespertoli: la nostra biblioteca continua a crescere, lo fa anche il nostro Centro Culturale e continua a crescere anche il nostro paese." dichiara il Sindaco Alessio Mugnaini

“Con gli interventi di riqualificazione, la biblioteca diventa realmente a misura del cittadino offrendo ampi spazi confortevoli in cui passare il tempo libero. È stato un lavoro impegnativo ed ambizioso ed è stato reso possibile grazie alla collaborazione di tutti. L’aumento delle aule studio, la climatizzazione, l’insonorizzazione, l’acquisto di arredi moderni e comodi permetterà di vivere a pieno il cuore pulsante di Montespertoli, lo spazio per eccellenza in cui condividere conoscenze ed esperienze” dichiara l’Assessore alla Cultura Alessandra De Toffoli.

L'investimento complessivo di riqualificazione è stato di quasi 400mila euro, di cui 40mila è la somma di finanziamento concessa dalla Fondazione CR Firenze. Le attività culturali finanziate saranno realizzate in collaborazione con alcune associazioni di Montespertoli come Bibli.A.Mus, Faremo Foresta, Prima Materia e la Casa di riposo Santa Maria della Misericordia.

La riqualificazione ha comportato una riorganizzazione completa degli spazi, grazie anche alla nuova copertura in vetro e acciaio della corte interna, che ha permesso di creare il "Giardino d'inverno": un luogo informale in cui soffermarsi a godere dello splendido murales realizzato dall'artista Simone Masetto Maghe. Questa copertura, la riorganizzazione degli spazi al piano terra e lo spostamento del punto accoglienza all'entrata principale hanno permesso di aumentare il numero delle aule studio al piano superiore.

L'area al piano terra, oltre ad ospitare il punto accoglienza, è stata dedicata alle famiglie e ai ragazzi con letture fino ai 16 anni di età. Inoltre è stato allestito il "Baby Pit-Stop UNICEF": un punto allattamento con a disposizione libri sulla puericultura e sul mondo dell'infanzia.

Obiettivo importante per l'Amministrazione era quello di coinvolgere gruppi di giovani nelle scelte progettuali di riqualificazione in modo che i nuovi spazi fossero a misura di studente.

La biblioteca sarà quindi aperta da lunedì 12 luglio e l'orario sarà il seguente:
- lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15 alle ore 19
- martedì e giovedì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle 15 alle ore 19
- il sabato dalle ore 10 alle ore 13.

All'interno del centro si possono ammirare le stampe di alcune illustrazioni realizzate da Roberto Innocenti, vincitore del premio Hans Christian Andersen nel 2008 che arredano i vari spazi.

"E' doveroso ringraziare tutti coloro che hanno passato anche un solo giorno in questo cantiere a partire dai progettisti fino a tutte le maestranze. E' stato un lavoro importante e complesso, non privo di problemi ma che ora ci da grande soddisfazione. Un ringraziamento particolare alla Nuova Toscana che ha offerto il parquet del piano terra." conclude il Sindaco.

torna all'inizio del contenuto