A partire dal mese di maggio il Comune di Montespertoli ha dato avvio alle attività di controllo nel contesto della campagna di lotta alle zanzare (zanzara comune e zanzara tigre), con interventi di monitoraggio e trattamento portati avanti da ALIA Servizi Ambientali SpA.

Per l’area urbana il servizio principale consiste, per tutto l’arco temporale previsto, nell’esecuzione di interventi di trattamento antilarvale, ovvero nell’immissione di un prodotto larvicida contenente principio attivo biologico all’interno di tutte le caditoie stradali contenenti acqua (possibili focolai stabili di sviluppo delle larve di zanzara). Il servizio si concluderà nel mese di settembre-ottobre e potrà essere suscettibile di variazioni o integrazioni sia in base all’esito dei monitoraggi sia in base alle condizioni meteo.

Ricordiamo che l’intero programma di lavoro sarà rivolto esclusivamente alle aree urbane di pertinenza pubblica ed è volto a minimizzare l’immissione di sostanze chimiche nell’ambiente. Tuttavia, considerando il fatto che in media il 70% dei focolai di zanzara riscontrabili su territorio urbano si rintracciano in zone private e risultano quindi irraggiungibili dai servizi sopracitati, è indispensabile che anche i cittadini facciano la propria parte nelle aree private. Si raccomanda quindi di eliminare le raccolte di acqua anche minime (sottovasi, contenitori abbandonati, bidoni) oppure trattare con opportuni prodotti antilarvali i ristagni ineliminabili (in particolare caditoie e pozzetti di cortili, garages e piazzali interni), al fine di evitare di vanificare quanto fatto a pochi metri di distanza in area pubblica.

 

 “Tre monitoraggi puntuali delle caditoie comunali sono già stati effettuati e un intervento complessivo sulle zone urbane del territorio è già stato realizzato. Come Amministrazione Comunale abbiamo adottato una strategia di verifica costante dello stato delle nostre caditoie, in modo da intervenire con maggiore incisività per debellare la proliferazione delle zanzare. Chiediamo alla cittadinanza di sostenerci in questa terapia d’urto adottando tutti gli accorgimenti necessari per non avere ristagni d’acqua nelle abitazioni e nelle pertinenze” dichiara il Vice-sindaco con delega all’Ambiente, Marco Pierini.

Sul sito del Comune di Montespertoli, nella pagina “Disinfestazione zanzare” nella sezione “Tutela dell’ambiente” è possibile trovare alcune linee guida da seguire nei per evitare la proliferazione delle zanzare nell’ambiente in cui si vive e prevenirne così le punture.

torna all'inizio del contenuto