Ieri, domenica 3 febbraio, si è festeggiato a Montespertoli il 190esimo anniversario della nascita della Venerabile Confraternita di Misericordia di Montespertoli.


Un'importante ricorrenza che l'Amministrazione comunale ha voluto celebrare insieme a tutta la cittadinanza. Dopo la Santa Messa delle ore 11 presso la chiesa di Sant'Andrea, nel capoluogo, autorità, volontari della Misericordia e i tanti cittadini che hanno partecipato si sono spostati presso il municipio in piazza del Popolo per la cerimonia ufficiale. Nella sala consiliare alle ore 12.15 c'è stato il saluto del governatore della Misericordia, Giulio Cesare Bucci, del sindaco di Montespertoli, Giulio Mangani, e di Sergio Pagliai, consigliere della Federazione regionale Misericordie toscane e Governatore della Misericordia di Carmignano.


Successivamente, il sindaco a nome di tutta l'Amministrazione comunale ha conferito una pergamena al governatore Bucci, come omaggio per l'importante anniversario e come testimonianza per il fondamentale servizio svolto in favore di tutta la comunità dai volontari dell'associazione sociosanitaria.


Istituita nel 1829, oggi la Misericordia di Montespertoli distribuisce viveri e indumenti per circa 28 famiglie che vivono in condizioni di povertà: “Cerchiamo per quanto possiamo di sostenere e aiutare chi ha più bisogno - ha spiegato Bucci - E poi, il nostro è anche un luogo di incontro, per ritrovarsi e stare insieme: Perché facendo comunità è più facile superare le difficoltà che vivono i singoli”.


“In una comunità il valore della solidarietà è imprescindibile - hanno affermato Mangani e Giulia Pippucci, assessore alle Politiche sociali del Comune di Montespertoli - Essa rappresenta il cardine della nostra società. Un valore che soprattutto oggi va ribadito e difeso, ecco perché celebriamo la Misericordia di Montespertoli. Festeggiamo quasi due secoli di attività, un segno evidente di come ciò che nasce e cresce sui valori solidarietà, carità e aiuto agli altri durino nel tempo”. Alla giornata di festa erano presenti i volontari della Misericordia di Montespertoli e anche tanti rappresentanti di altre misericordie e associazioni socio sanitarie di zona.




torna all'inizio del contenuto