UFFICIO TRIBUTI

L’indagine di gradimento dell’Ufficio Tributi si è svolta da maggio a giugno ed ha ottenuto una notevole partecipazione che ha visto la compilazione del questionario da parte di 239 persone. Dai risultati che emergono quello più importante è che le persone che si rivolgono all’Ufficio lo fanno per l’84,5%, per l’espletamento di pratiche personali, il che significa che l’utenza dell’ufficio è composta principalmente da cittadini anziché professionisti o aziende. Nel complesso i risultati mostrano una soddisfazione da parte dell’utenza nei confronti del servizio offerto soprattutto in termini di chiarezza e precisione nelle risposte, cortesia e disponibilità del personale. I suggerimenti più corposi sono relativi alla richiesta di ampliamento dell’orario di apertura dell’Ufficio e di potenziamento dei servizi da poter svolgere on-line.

 

 

 

 

UFFICIO EDILIZIA

L’indagine di gradimento dell’Ufficio Edilizia si è svolta a partire dal mese di giugno e a differenza di quanto evidenziato per l’Ufficio Tributi il dato che salta subito agli occhi e che 62,2% degli utenti si rivolge all’ufficio per motivi professionali (il 48,6% ha risposto che si è recato all’ufficio oltre 10 volte nell’ultimo anno). Nel complesso i risultati mostrano una buona soddisfazione da parte dell’utenza con una sostanziale coincidenza tra servizio offerto e aspettativa dei richiedenti. Da evidenziare che la criticità maggiore risiede nei tempi di esecuzione dei servizi, dove le risposte si attestano più o meno tutte sulla stessa percentuale con un 22,5% di persone che ritengono insufficiente il servizio in termini di tempistica. Al contrario sono positivi i feedback sulla valutazione della chiarezza e precisione nelle risposte che tra l’opzione ottimo e buono raggiungono il 74,6%, come anche quelli relativi alla cortesia e disponibilità del personale che tra ottimo e buono raggiungono l’80,9%.

 

  

 

 

BIBLIOTECA COMUNALE

L’indagine di gradimento della Biblioteca Comunale “Ernesto Balducci” si è svolta a partire dal mese di agosto, dopo la riapertura del Centro Culturale in seguito ai lavori di riqualificazione. Dal questionario emerge che l’utenza della biblioteca che ha compilato il questionario è eterogenea per età, per occupazione, per titolo di studio e per frequenza (il 42% la frequenta saltuariamente, il 25% almeno una volta alla settimana, il 19% due o più volte alla settimana). La maggior parte delle persone che ha compilato il questionario è un utente storico della biblioteca (il 75% la frequenta da più di 3 anni) e frequenta soltanto questa (58%). La maggior parte degli utenti non consulta il catalogo online (60%) e non prenota il materiale tramite esso (72%). I motivi principali per cui gli utenti si recano generalmente in biblioteca sono: prestito locale (57%), prestito interbibliotecario (46%) e studio su materiale proprio (40%). I materiali di cui fruiscono maggiormente sono romanzi (54%), saggistica (18%), libri per bambini (7%). Rispetto all’offerta attuale, gli utenti vorrebbero un maggior numero di volumi disponibili per il prestito, inclusi libri in lingua originale, DVD, nuove uscite, multimediali e libri per bambini e l’organizzazione di incontri con autori ed eventi ad hoc per tutte le fasce d’età. Le principali criticità sono relative alla connessione Wi-Fi, agli orari di apertura (viene chiesto di ampliare gli orari di apertura comprendendo anche il lunedì) e numero esiguo di prese di corrente in alcune sale.

 

 

 

 


MUSEI DI MONTESPERTOLI

L’indagine di gradimento dei musei di Montespertoli si è svolta da agosto a ottobre e ha ottenuto una buona partecipazione. La maggior parte dei visitatori ha compilato il questionario presso il Museo d’Arte Sacra (77%) e molti lo hanno visitato per la prima volta (70%). Le principali fonti di promozione dei musei sono stati internet, il passa parola, pubblicazioni e guide del territorio. La maggior parte delle persone ha visitato il museo in famiglia per un interesse specifico sulla raccolta (40%), per visitare una mostra temporanea (25% - presso il Museo d’Arte Sacra è stata allestita la mostra “Seguaci di Giotto in Valdelsa” all’interno del progetto Terre degli Uffizi delle Gallerie degli Uffizi) e per trascorrere del tempo libero (23%). La visita al museo è durata mediamente da 30 minuti a un’ora. Nel complesso i risultati mostrano una soddisfazione da parte dell’utenza nei confronti del servizio offerto soprattutto in termini di competenza e cortesia del personale e di allestimento dei musei. Risulta meno soddisfacente la segnaletica e i cartelli per raggiungere i musei. I principali suggerimenti riportati dai visitatori sono relativi al miglioramento dell’apparato didascalico con traduzione almeno in lingua inglese, all’ampliamento degli orari di apertura, al miglioramento della segnaletica e al miglioramento della strada di accesso al Museo d’Arte Sacra.

 

 

 

In allegato analisi completa:

 

 

torna all'inizio del contenuto